Villa La Favorita

(1615-1624)

Benvenuti!

Quando dalla strada asfaltata, si svolta per un viottolo sterrato che si inoltra per un tratto in mezzo ai campi, si assiste all'emergere improvviso, tra le coltivazioni e la vegetazione alta e d'un verde intenso, di una costruzione imponente, che contrasta con i colori che la circondano per la tinta rosata delle sue mura.

A vederla in lontananza pare un miraggio. Poi, man mano che ci si avvicina, si iniziano a distinguere i veri contorni. E le forme che emergono dai prati appaiono visioni reali: sottili colonne in pietra, loggiati, finestre incorniciate di marmo chiaro e sormontate da piccoli timpani, cornici decorate e camini in cotto lavorato...

 Villa La Favorita di notte

Visitatore n°